martedì 16 giugno 2009

Congo, al lavoro bimbi di due anni

video
Arrampicato tra montagne di rifiuti e rocce, Sylvian, di soli due anni, rompe rocce con un martelletto. E' tutto quello che ha conosciuto durante la sua breve vita. fonte: Il Giornale.it

8 commenti:

  1. E' vergognoso!!!
    Capisco benissimo cosa riempie il loro cuore...
    Sai sono sempre dell'idea che nonostante queste foto o video o filmati o documentari le persone non riescono a comprendere e realizzare quello che accade realmente in quei Paesi o luoghi... solo chi ha visto con i propri occhi riesce a comprendere e quantificare per poter dare un aiuto concreto e reale...
    Scusa l'intrusione passavo di qui e quando vedo post o foto di questo tenore non posso passare senza lasciare un contributo...
    Beh... ti lascio una buona giornata e se ti aggrada farmi visita sei la benvenuta.... ciao ciao

    RispondiElimina
  2. E" PAZZESCO SEMPRE PIU" NOTIZIE BRUTTE SPERIAMO CHE LA SITUAZIONE MIGLIORI GRAZIE UN ABBRACCIO
    VANDA

    RispondiElimina
  3. @Paola: il tuo comento è graditissimo, il problema, è vero, è molto più grande di quanto noi possiamo immaginare

    @ Vanda: Migliorare questa situazione è molto difficile, paragonare questi bimbi ai nostri capricciosi per un colore di scarpine che non piace, per una caramella non permessa, per un pò di televisione non concessa, fa stringere il cuore!

    RispondiElimina
  4. Secondo me situazioni simili o quasi ci sono anche qui in Italia.. quando compriamo certi oggetti a certi prezzi ci dovremmo chiedere chi e come li fa..

    RispondiElimina
  5. Lavoro nero si ci sarà, ma lavoro minorile a questi livelli penso di no, almeno lo spero!
    Ciao Tilly

    RispondiElimina
  6. Ari eccomi!!!
    Ciao Mary piacere di conoscerti... grazie di essere passata e aggiunta i miei lettori cosa che contraccambio volentieri (sempre che a te non spiace)...
    Dolce notte un abbraccio e bacione

    RispondiElimina
  7. Ne sono felicissima!.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Cara Mary, 5 anni fa siamo stati in Romania, andavano verso la Transilvania ed attraversavamo un luogo dove il tempo sembrava essersi fermato 50 anni fa...impressionanti le baracche, lo sporco, la miseria...era il 2005 anno in cui alcune zone della Romania vennero devastate dall'alluvione...lungo il greto di un torrente, sotto la pioggia, ragazzini di 4/5 anni, senza scarpe e chini, raccoglievano grosse pietre di ardesia che poi caricavano su carretti trainati da cavalli...al ritorno, verso il tardo pomeriggio, stessa scena...l'ho fatto notare ai miei figli...nn hanno aperto bocca...
    Cinzia

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.