martedì 20 ottobre 2009

Un cartoon in dialetto veneto

video

Su Antenna Tre Nordest le avventure di "Clifford, el can che parla in veneto"

Per iniziativa dell'assessorato regionale all'Identità Veneta, le venticinque puntate della serie sono state tradotte e doppiate da più di quaranta volontari della compagnia teatrale Astichello di Monticello Conte Otto (Vicenza)

"Sbaglia chi pensa che lo strumento comunicativo del futuro sia solo l'inglese", ha dichiarato il vicegovernatore del Veneto Franco Manzato. "Con questa iniziativa dimostriamo che il veneto ha piena legittimità a stare fianco delle altre lingue".

fonte: La Repubblica.it

3 commenti:

  1. Direi che l'italiano è ancora la lingua su cui dovremmo soffermarci maggiormente, soprattutto a scuola. Se poi aggiungiamo anche le nostre radici, male non fa. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Anche la Divina Commedia tradotta in veneto, non si può...
    Non sono d'accordo, impariamo Bene prima l'italiano.
    Ciao Mary, un bacione

    RispondiElimina
  3. E' vero, dobbiamo imparare bene l'italiano, ma dobbiamo conoscere anche il dialetto della nostra terra, almeno capirlo.
    Ciao Angelo A.
    Ciao Stella
    buona serata!

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.