venerdì 11 febbraio 2011

Vince al lotto e salva la sua ex azienda

Vince al lotto e compra la sua azienda in liquidazione. Potrebbe sembrare la sceneggiatura di un film di Natale con l'immancabile lieto fine, invece è una storia reale che ha conquistato le prime pagine dei quotidiani transalpini. I protagonisti per un film del genere ci sono tutti: la società di autotrasporti in crisi poco prima della fine dell'anno, una quindicina di camionisti che rischiano la disoccupazione, una dozzina di famiglie preoccupate per il loro futuro. Ma all'improvviso, come nell'antico teatro greco, ecco il deus ex machina: un dipendente dell'azienda, che pochi mesi prima si è aggiudicato il super-premio di 10 milioni all'estrazione del lotto, si fa avanti e decide di acquistare la società di trasporti sull'orlo del fallimento. L'anonimo protagonista di questa storia è originario del dipartimento del Calvados, bassa Normandia, e per 30 anni ha lavorato come camionista. Il 4 settembre scorso viene baciato dalla fortuna e porta a casa la ricca vincita. Tuttavia, invece di dare un taglio netto con la vita passata, a gennaio il cinquantenne decide di investire centinaia di migliaia di euro nella sua azienda, assumendo il ruolo di presidente. Non solo l'ormai ex camionista salva dalla disoccupazione una quindicina di colleghi ma reintegra nella società anche il suo vecchio capo che era stato allontanato dall'organigramma. Il milionario definisce il suo ex principale, a cui ha affidato alcune responsabilità, «un buon compagno» e scherzando dichiara: «Mi ha fatto pena e ho deciso di farlo tornare a lavorare con noi». fonte: Il Corriere.it

11 commenti:

  1. Buon giorno in fretta cara Mary, poco fa ho saputo che la mamma del mio amico Nigel Davemport è morta. sono un po triste.
    Un abbraccio torte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Buon giorno Mary,
    caffè sempre delicato e aromatico. Come state? Il maritino fa il bravo convalescente?
    Bacino a te e un caloroso saluto alla tua dolce metà.
    Ele

    RispondiElimina
  3. Mary, il tuo boxino non funziona.

    RispondiElimina
  4. mi piace questa storia.
    Alla fine,non ha pensato solo a se stesso,comunque ha aiutato anche altre famiglie.
    Buona giornata
    lu.
    PS condoglianze per l'amico di Tomaso.

    RispondiElimina
  5. Ciao mia cara, un saluto con tanto affetto.
    Elsa

    RispondiElimina
  6. Ciao Elsina, ho visto che hai ultimato il tuo gioiellino. Anch'io credevo di non riuscirci!
    Buona serata

    RispondiElimina
  7. Buona serata Lu (ce ne fossero di persone così)

    RispondiElimina
  8. Grazie Ele, tutto sta andando bene.
    Ti mando un grosso bacione

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.