martedì 24 aprile 2012

Sorridere o ............

Sentita al mercato stamattina  con le mie orecchie:
Un ragazzo giovane sta seduto a terra chiedendo l'elemosina con un cartello davanti che dice "non mangio da tre giorni". Pochissimi si fermano a dare qualche monetina, la maggioranza passa davanti disinteressata, si avvicina un giovane uomo e gli dice: "serca de sforzarte fio mio che sennò ti te rovini el stomego" 
Traduzione per i non veneti: cerca di sforzarti  ragazzo mio altrimenti ti rovini lo stomaco!

9 commenti:

  1. ...beh...cosa dire...?
    Un bel tacere non fu mai descritto....

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  2. Da riflettere e anche tanto cara Mary ma dov'è finita la carità cristiana?
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  3. Andiamo bene!!! Buona giornata...

    RispondiElimina
  4. Cara Mary anche questo è necessario per affrontare le disastrose situazioni che l'Italia si trova, una battuta fa sempre bene.
    Ciao e buona giornata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Se non l'avessi sentita tu stessa, potrebbe essere un barzelletta.....
    Se andiamo avanti così, molti ci troveremo a stendere il piattino!
    Che italia stanno preparando!!!!!!!
    Io mi vergogno nel modo più assoluto.
    Ciao cara un bacio
    Elsa

    RispondiElimina
  6. ...o piangere!
    buon pomeriggio

    RispondiElimina
  7. c'è modo e modo per interpretare una frase....un sorriso per te cara Mary

    RispondiElimina
  8. Cara Mary, che ci vuoi fare, c'e' sempre chi ironizza anche su cose drammatiche, speriamo che la nostra situazione non peggiori, altrimenti non ci sara' nessuno a buttare una monetina nel piatto, anzi se lo prenderanno pure.
    Con affetto ti saluto.
    gaetano

    RispondiElimina
  9. Ringrazio tutti Voi per la vostra presenza ed il vostro intervento, comunque l'ho sentito con le mie orecchie ma deve essere una interpretazione di una barzelletta....
    Buona serata a tutti

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.