giovedì 24 maggio 2012

Cuore di gabbiano




Il tuo cuore è un gabbiano 
che vola libero nei cieli della vita.
Lascialo andare,
 senza paura ti saprà condurre alla felicità.
Finchè ascolti il tuo cuore fai di tutto per essere felice,
sei tu a condurre il gioco con le regole che tu stesso ti sei dato.
 Credi alla forza dei tuoi sogni
e loro diventeranno realtà.
(S. Bambarèn)





18 commenti:

  1. Bellissima!!!Ma a volte quanto è difficile.
    Un abbraccio di cuore Amica mia e il solito caffettino per iniziare al meglio la giornata.
    Oggi ne ho bisogno in modo particolare.
    Bacissimo
    (avevi ragione sai non ce ne è già più!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto difficile si Pinuccia, ma dobbiamo crederci che i sogni si possono realizzare!!
      Allora te ne porto uno anch'io (two meglio che one)
      Mi fa piacere di avertela passata!
      Baci

      Elimina
  2. Cercherò di seguire il consiglio di Barbaren
    Buongiorno Mary....vedo che i tuoi click volano sempre più in alto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo dico sottovoce, sono del mio cliccatore di fiducia...
      La mia digitale non arriva così in alto......
      Bacioni

      Elimina
  3. Bellissime parole! come dice Pinuccia bisogna credere anche se a volte è difficilissimo.....
    Sarebbe forse troppo bello o perchè no, un pò noioso se tutto andasse come vorremmo, la vita è bella perchè varia anche se.....
    Un bacione
    ed un grande abbraccio
    Elsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Elsina molto, troppo varia.......
      Buona serata

      Elimina
  4. thanks for sharing useful info for me, glad to be part of this site, are also proud to comment on this site, our greetings :sigit

    RispondiElimina
  5. Arrivo su questo post appena pubblicato e mi ritrvo con un bel testo e con due foto ben inquadrate che mi risvegliano un brutto ricordo. Ero in barca, nella laguna di Venezia, con uno dei miei zii che era pescatore e cacciatore. Avevo 9 anni e mi fa provare il fucile. Io come uno stupido premo contemporaneamente i due grilletti. A parte il colpo di rinculo che mi ha intontito la spalla, uno dei pallini ha preso un gabbiano che passava di là per caso. Sono rimasto così male che non più imbracciato un fucile, salvo da militare perché ero obbligato, e sono diventato un anticaccia protettore degli animali. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho riportato nella Tua Venezia Elio, io ci sono andata venerdì scorso per delle pratiche da sbrigare ed abbiamo approfittato per vedere la gara America's Cup, abbiamo fatto qualche click guardando in terra in mare ed in cielo..... Venezia è tutta da scoprire!!
      Buona serata
      Bene hai fatto a non seguire lo zio cacciatore!!

      Elimina
  6. Al cuor non si comanda,
    i sogni bisogna coltivarli,
    senza di essi la vita sarebbe sterile. Ciao Rakel

    RispondiElimina
  7. Buona serata Rakel e grazie della visita!!

    RispondiElimina
  8. Grazie del tuo commento... Il prato era pieno... sembrano dei piccolissimi melograni viola. Non conosco l'aglio selvatico.
    Ciao.

    RispondiElimina
  9. Ci sarà qualcuno che ti illuminerà? Speriamo, intanto ti auguro una buona serata

    RispondiElimina
  10. Che colpa ne ho se il cuore e' uno zingaro e va! Catene non ha il cuore e' uno zingaro! Cosi' Cantavano Nada e Nicola di Bari, pero' noi comuni mortali non dimentichiamoci che le ali al cuore le abbiamo tolte, non ci restano che i sogni, molte volte dei versi di poesie vengono scritti per esorcizzare la realta'.
    Buona vita cara Mary.
    gaetano

    RispondiElimina
  11. Me la ricordo eccome questa canzone Gaetano...... I sogni ..... l'unica cosa che ci resta in questi periodi....
    Buona giornata

    RispondiElimina
  12. Mi piace molto l'accostamento delle parole di Bambaren alle due immagini.
    Un abbraccione

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.