martedì 4 ottobre 2011

La leggenda delle castagne.......

Perchè il frutto della castagna si apre a croce? Un'antica leggenda narra di un piccolo paese di montagna i cui abitanti, molto poveri, non avendo di cui mangiare si rivolsero a Dio pregandolo di dar loro di cui sfamarsi. Il buon Dio, sentite le loro preghiere, diede loro una pianta da cui poter raccogliere frutti nutrienti da poter mangiare: il castagno, ma il Diavolo visto quello che Dio aveva fatto per impedire che la gente potesse raccogliere i frutti, li avvolse in un guscio spinoso. Gli abitanti del piccolo paese, presi dallo sconforto, ritornarono nuovamente a pregare Dio ed egli, sceso in mezzo a loro fece il segno della croce e i gusci spinosi, come per miracolo si aprirono, e da quel giorno quando è periodo i frutti di questa pianta si aprirono a croce.

17 commenti:

  1. Interessantissima! Grazie per averla condivisa
    Un bacione grande grande

    RispondiElimina
  2. Una bella leggenda.Conto di andare quest'anno a Marradi per la festa delle Castagne.

    RispondiElimina
  3. Grazie per il tuo racconto , che non conoscevo.
    Serena giornata cara Mary.
    Ale

    RispondiElimina
  4. mi piace tanto.. che bel racconto..
    Grazie
    Laura

    RispondiElimina
  5. Cara Mary, ogni leggenda ha il suo fondo di verità, sempre...
    Bacioni, buona serata.

    RispondiElimina
  6. neanche io la conoscevo questa leggenda.
    Comunque le castagne le conosco troppo bene,le divoro!
    baci
    lu

    RispondiElimina
  7. Ciao Simo, grazie e buona serata!!

    RispondiElimina
  8. E fai bene Costatino, buon divertimento e per ora, buona serata!!

    RispondiElimina
  9. Trovato in rete cara Ale, la rete è una grande fucina per noi bloggers!!
    Buona serata

    RispondiElimina
  10. Lu, sono buonisssime, ma prtano su quaalche kiletto!!
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Certo che il Buon Dio ha creato i frutti giusti per le stagioni giuste, l'ho sempre detto ed e' vero, bella la leggenda, e buone le castagne, mia madre diceva una specie di proverbio dialettale,
    chi vuol fare il peto giusto mangi castagne con vino musto( mosto), ed e' vero anche questo.
    Ti saluto Mary.
    gaetano

    RispondiElimina
  12. Hai controllato Gaetano? Bravo!! Sulle castagne ci sono un scco di proverbi, modi di dire, leggende.... è un frutto che si presta molto.....
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Dolce risveglio Mary, preferisci il caffè o una tazza di latte con castagne bollotte? bacione

    RispondiElimina
  14. Il solito tuo caffè Simo. Sai che ti devo confessare una cosa? Io alla mia tenera età, ho mangiato sole le caldarroste, il altri modi mi ha sempre dato l'impressione che non mi piacessero e, magari, non so coa mi son perduta.....

    Buona giornata!!

    RispondiElimina
  15. Eccomi mary pronta ad iniziarte la giornata con il tuo sempre ottimo caffè!!!!
    Bella questa leggenda che non conoscevo.
    Grazie di cuore e buona giornata con un abbraccio e un sorriso
    Pinuccia

    RispondiElimina
  16. Arrivato tutto!!!
    Un abbraccio
    La rete è piena di leggende, basta avere un po di tempo ed andare a curiosare...... come ho fatto io.... prima non la conoscevo!

    RispondiElimina

Volete lasciare un Vostro commento? Io Vi leggerò con piacere e con piacere risponderò, sennò che piacere è?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.